Incentivi Auto Luglio 2021: arrivano 350 milioni

Incentivi Auto Luglio 2021: arrivano 350 milioni

Nelle prossime ore, il decreto Sostegni-bis verrà convertito in legge, entrando in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Dei 350 milioni, 260 sono destinati alle auto nuove, 40 a quelle usate e 50 ai commerciali leggeri.

A quale sconto si ha diritto?
Auto nuove:

  • 0-20 grammi di CO2: per l'acquisto di un'elettrica si ha diritto a 10 mila euro di Ecobonus in caso di rottamazione di un veicolo che abbia più di 10 anni e sia omologato tra Euro 0 ed Euro 4; 6 mila euro senza rottamazione. Prezzo massimo del nuovo 50 mila euro più Iva;
  • 21-60 grammi di CO2: per l'acquisto di un'ibrida plug-in si ha diritto a 6.500 euro in caso di rottamazione; 3.500 euro senza rottamazione. Prezzo massimo del nuovo 50 mila euro più Iva;
  • 61-135 grammi di CO2: per l'acquisto con rottamazione il ribasso è di 3.500 euro;

Auto usate

  • 0-60 grammi di CO2: 2 mila euro con rottamazione;
  • 61-90 grammi di CO2: 1.000 euro con rottamazione;
  • 91-160 grammi di CO2: 750 euro con rottamazione.

Requisiti per accedere ai fondi:

  • Per l’acquisto di auto nuove con emissioni 0-60 g/km il prezzo dell’auto optional compresi non deve superare i 50.000€ +IVA (61.000€ totali)
  • Per l’acquisto di auto nuove con emissioni da 61 a 135 g/km il prezzo dell’auto optional compresi non deve superare i 40.000€ +IVA (48.800€ totali)
  • Per l’acquisto di auto usate la categoria di emissioni non deve essere inferiore a Euro 6 e il prezzo della vettura non può superare i 25.000€.
  • Il bonus sulle auto usate è vincolato alla rottamazione di una vettura immatricolata prima del 31 dicembre 2010 e non potrà essere utilizzato da chi ha già usufruito degli incentivi 2018 e 2020;
  • Se si vuole accedere agli sconti vincolati a rottamazione, l’auto da rottamare non può essere stata immatricolata dopo il 31/12/2010
  • Se si vuole accedere agli sconti vincolati a rottamazione, l’auto da rottamare deve essere di proprietà dell’acquirente da almeno 12 mesi
  • La gestione della pratica è tutta a carico del concessionario


Hai bisogno di una consulenza personalizzata o di rivedere il tuo preventivo alla luce dei nuovi incentivi? Contattaci qui